Tra bisogni e desideri

Give me help
Give me strenght
Give a soul a night of fearless sleep

Speranze alte quanto un abisso segneranno il mio inizio anno musicale.
[Si sa: dove un uomo vede una montagna, un filosofo vede un abisso]
[Io, cristiana, punto a discernere e attraversare l'una e l'altro]

A brevissimo termine: è imminente l'uscita di High Hopes (Bruce Springsteen + The E Street Band).

A termine scaduto: usciti, ma non ancora acquistati, Live at the Cellar Door (Neil Young) e Moondance expanded edition (Van Morrison).

A medio termine: l'arrivo dei Pearl Jam a San Siro a Milano (peccato sia rimasto solo il terzo anello, e nemmeno numerato) e a Trieste... e con chi cavolo ci potrei andare, posto di trovare biglietti decenti tramite contatti che ho perso lungo la strada come briciole di pane?
L'unica persona con cui sapevo di poter dialogare rock sta a migliaia di chilometri di distanza.

A medio/lungo termine: il "grido del rock"... sento che devo iniziare a lavorarci. Per me, per i miei amici del movimento.

Ho bisogno di una Stratocaster fra le mani, sentire le mie dita scivolare su quelle sei strade inanellate a senso unico alternato che conducono dove le note non hanno nome ma fermano il traffico. Un istante di fiato in sospeso, un istante di silenzio dove la montagna e l'abisso non sono altro che il punto fermo che tutto muove.

Comments