I tratti inconfondibili del Suo volto

Mercoledì mattina ero in attesa di iniziare la visita guidata alla mostra "Il Volto Ritrovato. I tratti inconfondibili di Cristo" e stavo leggendone il pannello introduttivo. La mia mente continuava a soffermarsi sulla frase dei tratti inconfondibili di Cristo. In quel mentre mi giunse una telefonata: era la mia coordinatrice che mi riferiva la proposta di riprendere servizio al lavoro per altri quattro mesi.

È stato come un flash, un fulmine, un guizzo di luce. Ho detto subito di sì, i tratti inconfondibili del Suo volto mi rimandavano, come sempre, a seguirLo. Poi, nel corso della mostra, non potevo non riflettere sul fatto che se mi fossi fermata a quello, avrei compiuto il percorso a metà. Lui aveva fatto un passo verso di me e io mi ero mossa avanzando con un piede. Ma per compiere il passo dovevo avanzare anche l'altro. E così mi sono resa conto che se la mostra mi aveva rimandato come un segno alla proposta di lavoro, questa non poteva non rimandarmi alla prima, e cioè ai tratti inconfondibili del volto di Cristo nella vita e, in particolare, nella mia. E così Gli ho restituito tutto ciò che mi aveva donato in quel momento e mi sono sentita lieta.

Comments