Colpo di fulmine

Ieri sono uscita dalla redazione “con gli occhi stanchi”, guidavo col pensiero di arrivare a casa. Quando all’improvviso me lo sono trovato davanti. L’avevo già visto altre volte, ieri non sembrava bellissimo, ma il suo fascino mi ha catturato, inaspettatamente, e mi si è accesa una strana passione. Era come se mi volesse dire qualcosa. Dovevo vederlo meglio, dovevo raggiungerlo e mi son messa a seguirlo. Sapevo che a brescia ha due case molto belle, una sulla collina del Castello e l’altra sui colli Campiani, entrambe due zone molto prestigiose. L'ho perso di vista. Dio. A quale semaforo dovevo svoltare adesso? Mi ha colto un lieve panico a fior di pelle. Se fossi riuscita a raggiungerlo, no, non sapevo cosa avrei detto, avrei fatto. Volevo vederlo bene da vicino, volevo fotografarlo, sì, semplicemente rivederlo e fotografarlo. Ma dovevo riuscire a raggiungerlo prima che si chiudesse in casa. Ho deciso per la villa sui colli Campiani, a nord di Brescia, quella che il mio cuore sentiva più degna per quella serata, anche se più distante rispetto all’abitazione sul centrale colle del Castello. Speravo che fosse andato là. Mi sono messa al suo inseguimento, in una folle corsa contro il tempo. Più i minuti passavano più sapevo che sarebbe stato tutto inutile. Tornante dopo tornante sono salita per quella strada, finché sono arrivata in cima alla collina, e lì l’ho rivisto, da lontano. Sono scesa dall’auto, ringraziando anche il solo fatto di vederlo da molto lontano, mandandogli un bacio sulle labbra, anche se da molto lontano. Non era più nel pieno fulgore come prima, ormai stava per chiudersi dentro. Gli ho scattato lo stesso alcune foto. Non belle. Tutto quello che ieri ho potuto fare. Ma ero lì, a vivere un momento di perfezione. A vivere il “sempre nel mai”.
















(Colonna sonora del momento d’essere: "Irraggiungibile", L’Aura)

Comments

  1. Pazzerella!( come ti capisco!)
    ma chi è chi è chi è chi é (facendo apparire una leggera curiosità) è un personaggio pubblico o è privatissimooooooooo?
    E se è pubblico è un cantante?

    ReplyDelete
  2. non capisco... dato che sono straniera - potresti darmi un'idea? :)

    ReplyDelete
  3. Le conosco bene queste pazzie, sai? :-)

    ReplyDelete
  4. Guardo anche al mio cuore,
    e scopro che i suoi desideri
    si riassumono, sfortunatamente,
    in due parole:
    la parola Sempre,
    la parola Mai.
    BERNARDO ATXAGA

    ReplyDelete

Post a Comment