Come in una poesia

Ieri non riuscivo a pigliar sonno e cosa ho fatto? Mi sono messa a collo di traverso per vedere se coi titoli dei miei libri riuscivo a comporre una poesia dorsale. Questo è il pensiero che sono riuscita a mettere insieme, partendo da un libretto su san Francesco:

Io, Francesco
beato fra le bestie
sognavo l'Africa
la terra desolata
per amore di tutte le creature

Sarà che, anche se non ci sono mai stata, l'Africa occupa un angolino del mio cuore, così mi è piaciuto il pensiero che ne è risultato. Anche se desolata non è.

Comments

  1. però... come opera prima mi sembra niente male, eh???

    ReplyDelete
  2. sì, vero. tu avevi poi provato con la tua libreria? cmq la maggior parte dei titoli è una frase a sé, difficile legarli insieme.

    ReplyDelete
  3. hai ragione... la poesia dorsale non è proprio un'arte delle più semplici... devo ammettere, però, di non averci ancora provato: chiassà, il prossimo weekend mi impegno e "creo" qualcosa...

    ps: grazie per essere passata con curiosità dalle parti del blog di mia mamma... puoi immaginare la felicità di una persona over 80 alle prese con tastiera e mouse... nel leggere un commento sui suoi pensieri... un altro mondo!
    :-)))

    ReplyDelete
  4. ho avuto come un'intuizione quando ho visto che eri linkata sul blog di nonna laura e ho pensato chissà se è sua madre. ma non è per questo che ho lasciato un commento. per me coltivare un blog e rispondere sulle pagine altrui è un modo per scambiare 'energia' anche se virtualmente. è sempre una risorsa poter condividere pensieri, opinioni, sensazioni ed emozioni con persone di cui fino ad un attimo prima non sapevi nemmeno della loro esistenza. anche un semplice saluto per me è fonte di ricchezza. :-)

    ReplyDelete

Post a Comment