Time after time

Sto prendendo tempo. = Sto perdendo tempo. Quando si rimandano le cose, a volte è un alibi. Altre cose da fare? Zero voglia? Possibilità di aspettare? Imprevisti? Impegni? Imp... asse. Tutte scuse. "Se vuoi qualcosa nella vita, allunga la mano e prendila" (Into the wild). Vuoi fare una cosa? Falla. Ecco, adesso la faccio.

Comments

  1. Ok, fatto. e sono contenta d'averlo fatto. intanto che scarico mail con allegati mastodontici per lavoro, ne approfitto per mandare un saluto via webetere. :)

    ReplyDelete
  2. si, ma cosa hai fatto? sacrosante parole, che mi raggiungono in un momento in cui vorrei fare, ma ho paura. in un periodo in cui l'ansia riempie i miei discorsi degli alibi di cui parlavi... i tuoi cosa ti dicono?

    ReplyDelete
  3. ah guarda, mi parlano e parlano ma a volte chiudo le orecchie e faccio finta di non sentire... finchè mi rendo conto che ho solo e nuovamente rimandato, ancora una volta. e allora prendo una decisione, che magari consiste proprio nel non prenderla (a volte è bene non prenderla, se si capisce che non è arrivato il momento giusto).

    Per quanto riguarda quello che ho fatto... è strano come potrei scriverlo senza problemi sul blog senza aver paura che persone che non mi conoscano possano leggerlo, ma mi ritraggo dal farlo per timore che possa leggermi qualcuno che mi conosce e così scoprire una cosa che preferisco tenere per me. almeno per ora. Insomma, ho pensato a un modo per dirlo senza dirlo, ma non ce n'è. lo accenno soltanto. ha a che fare col mio curriculum.

    ReplyDelete

Post a Comment