E alla fine non rimase che la nuda terra

My love, while we talked
they removed the roof. Then
they started on the walls,
panes of glass uprooting
from timber, like teeth.
But you spoke calmly on,
your example of courtesy
compelling me to reply.
When we reached the last
syllable, nearly accepting
our positions, I saw that
the floorboards were gone:
it was clay we stood upon.

(John Montague)


Trascrivo qua una poesia che ho sempre trovato di una forza diretta, semplice e proprio per questo, immensa. È un poeta irlandese, uno dei tanti autori che ho studiato all'università, grazie al mio amato professore di letteratura inglese.

Quando si ama, sparisce il superfluo. Sparisce il falso. Sparisce l'esteriore. Poco alla volta, finché alla fine rimane solo la «nuda terra».

Comments