Lost in translation

Il linguaggio umano è un linguaggio analogico: ha la sintassi ma non la semantica. La musica è un linguaggio digitale: ha la semantica ma non la sintassi.

A volte una sequenza di note riesce a esprimere il nostro stato d'animo con una sconcertante immediatezza. Ma se facciamo ascoltare la stessa canzone a qualcun'altro, non è detto che capisca quello che stiamo provando.

A volte proviamo a dire quello che proviamo, con le parole. Ma non ci riusciamo comunque.

Il meraviglioso della comunicazione è quella giusta combinazione di analogico e digitale, nel momento giusto e nello spazio giusto, che ci permette di arrivare all'altro, o di far arrivare l'altro a noi. Senza traduzioni. Immediato.

Comments

  1. la meraviglia della comunicazione, secondo me, è trovare un anima in trasmissione e un'altra (o altre) in ricezione...è lo scambio di cultura, emozione, ironia... è il movimento delle idee... è informare e informarsi... è il matrimonio di due bisogni: far sapere e sapere... spesso vedo false comunicazioni, monologhi disanimati o ricezione scollegate... chissà se questo vaneggiamento è comunicazione ;) Ciao

    ReplyDelete
  2. beh... se per comunicazione riuscita intendiamo che il messaggio trasmesso arriva a chi è in ricezione, credo di sì, per me le tue parole e i puntini di sospensione è comunicazione. In generale, per me la comunicazione è anche un mistero: si può essere mai certi che l'altro abbia recepito effettivamente quello che noi volevamo dire? Meraviglia e mistero... ciao :)

    ReplyDelete
  3. già già... proprio meraviglia e mistero! ;)

    ReplyDelete
  4. insomma, siamo sul pezzo.

    ReplyDelete

Post a Comment