Il mio lavoro

Il lavoro che faccio mi porta a conoscere decine e decine di persone, e questo mi piace tantissimo. È bello conoscerle, intervistarle e scoprire la storia di ognuno, o almeno un pezzetto. Oltre a scrivere, credo che sia la parte più bella per me. A volte mi rendo conto che svolgo questo lavoro in automatico, magari quando sono stressata, o quando il ritmo è serrato, o quando non sto bene o sono giù. A posteriori mi rendo conto che mi perdo qualcosa. Mi piace creare il contatto con le persone, entrare in sintonia, ascoltarle, parlarci e discuterci. A volte mi ritengo una ingrata, perchè ho il privilegio di fare qualcosa che mi appassiona e magari mi lamento. Voglio invece ringraziare per questo. Non tutti hanno la fortuna di fare ciò che piace. Voglio solo provare a farlo meglio.

Comments

  1. è uno dei motivi che mi ha spinto anche a me a fare quello che faccio (che poi, alla fine, penso sia lo stesso di quello che fai tu)... parlare con le persone, stare a sentire le loro storie... un poesia dice: ascolta gli altri, anche i noiosi e gli ignoranti, perché pure loro hanno qualcosa da raccontare.... ciao

    ReplyDelete
  2. E' vero, quello che ognuno di noi può fare è migliorare l'arte dell'ascolto. Se fatto con attenzione, si scopre che anche una persona apparentemente noiosa ha qualcosa da dire. E scoprendo anche un suo solo piccolo particolare avremo acquisito una grande ricchezza.

    ReplyDelete

Post a Comment