Open space, open work

Qui nell'open space dove lavoro io a volte si raggiunge un casino a livelli cosmici, gente che urla, che canta, che ride e tu magari sei lì che devi fare una cavolo di telefonata e non senti un piffero. Però mi diverte lo stesso! Si raggiunge una complicità da spanciarsi, in cui tutti sono contro tutti e le alleanze ridatorie si spostano sulla scacchiera nel giro di due secondi. A volte si riesce perfino a lavorare bene! Strano, in genere quando devo concentrarmi ho bisogno del silenzio, mi ricordo certe litigate nel mio precedente posto di lavoro (me e la mia collega alleate contro due colleghi casinari)... a proposito, meglio che vada a lavorare.

Comments