Sounds

Oggi parlavo con R. di radio. Sono sempre stata del parere che la radio migliore si ascolti di notte. C'è meno pubblicità, meno sete di commerciale, più voglia di ascoltare musica del passato o comunque musica che non sia la solita hit di stagione e basta. Comunque ieri notte ho ascoltato tantissimo il silenzio, faceva un rumore... non riuscivo a smettere di seguirne il suono, le sue onde, il suo perchè. Che erano poi i miei, è chiaro. In questi giorni, vado un pò a onde, un pò mi agito e un pò mi rilasso. Che bioritmo ballerino. Ma va bene così, senza parole.

Comments