Settimana stile calma piatta, piattissima, praticamente azzerata

Niente, le scorse notti nessuna stella cadente, nemmeno il cielo era dalla mia, tutto nuvole e basta. Oggi sono ritornata al lavoro, è lunedì, e siamo qui in tre gatti... la città è vuota, il deserto dei tartari in pratica, e in un giorno come questo persino decidere dove andare a pranzo diventa una scelta difficile (è tutto chiuso, ovviamente). Resistere, questa è la soluzione. Resistere ancora oggi e domani e poi da mercoledì mi faccio qualche giorno di riposo anche io... peccato che non vada da nessuna parte, ormai gli amici sono tutti via. che tristezza. Allora, che si può fare? L'unica nota positiva in questa settimana di ferragosto in città è che presto mi trasferisco nel mio nuovo appartamento. Questo più o meno basta per mettere un pò a tacere questa tristezza ferragostana e sopportare di rimanere a casa... pentole e piatti, Laumig, pensa a pentole e piatti e a tutto il resto che ti devi comprare per andare finalmente a vivere da sola. Wow e doppio wow, manca poco a settembre...!

Comments

  1. Tornata da un pranzo in compagnia di una collega, dove sentire il rumore di un'auto che passava era quasi un miracolo. Ma il vero miracolo è stato trovare un bar aperto... avete presente? Una vera fortuna. Fortuna anche che i prezzi erano sempre gli stessi... io me ne approfitterei. Quasi quasi metto su un chiosco in città, potrebbe essere un'idea commerciale vincente. Va, è meglio che adesso trovi un pò più di concentrazione e mi metta al lavoro. Ma, il capo è già tornato? Vado a vedere. No, vado tra un pò. Per ora cazzeggio ancora un pò.

    ReplyDelete

Post a Comment